p[ i] at LIBERI DI NON CREDERE

 

 

IL 19 SETTEMBRE si svolgerà a Roma, nel Piazzale Ankara, di fronte allo Stadio Flaminio, la prima manifestazione nazionale italiana per un paese laico e civile.
Per la prima volta migliaia di non credenti scenderanno in piazza per affermare con orgoglio la propria identità e dare finalmente un volto a una grandissima risorsa civile e umana che in questo paese è sottorappresentata ed emarginata. Un’occasione per far alzare una voce plurale di protesta contro le anomalie antidemocratiche dell’Italia, di cui l’ingerenza vaticana rappresenta il più gravoso esempio. Sono tantissime le persone in questo paese, di vari orientamenti filosofici, che non riconoscono alle istituzioni religiose alcuna autorità morale, civile e politica. E’ giunto allora il momento di uscire dalle pagine delle statistiche che ci confermano numericamente superiori ai credenti praticanti e farci sentire, farci vedere, farci ascoltare. Vogliamo affermare a gran voce che essere Atei, essere Agnostici, essere Razionalisti, essere LAICI si può. Anche in Italia.
Io ci sarò, anche con la mia musica.

PROGRAMMA DEL MEETING
ore 14:30
Ritrovo nell’area antistante lo stadio Flaminio (Piazzale Ankara) a Roma.
(come raggiungere il meeting)

Ore 15 Brevi interventi dei soci UAAR, testimoni di piccole e grandi battaglie laiche
Presentazione: Adele Orioli, responsabile iniziative giuridiche UAAR
Assistenza laica: Anna Maria Pozzi (Torino) / Fania Zanforlin (Treviso)
Campagna ateobus: Giorgio Villella (Padova)
Campagna oneri: Roberto Grendene (Bologna)
Clero a scuola: Luciano G. Calì (Grosseto)
Crocifissi fuori luogo: Franco Coppoli (Terni)
Finanziamenti alle chiese: Silvio Manzati (Verona)
Marcatura Territoriale: Dino Di Tinco (Ginosa, Taranto)
Ora Alternativa: Rosalba Sgroia (Roma)
Nuove Chiese: Paolo Gelmo (Bolzano)
Religione in TV: Francesco D’Alpa (Catania)
Sbattezzo: Pier Giorgio Nicoletti (Cosenza)
Sale del commiato/funerali civili: (a cura del circolo UAAR di Venezia)
Scienza: (a cura del circolo UAAR di Varese)
Scuola/educazione: Fabio Milito Pagliara (Salerno)
Testamento Biologico: Bruno La Piccirella (Genova)
Vilipendio: Manlio Padovan (Rovigo)
Estero: Vera Pegna (ambasciatrice FHE presso OSCE) / Julien Houben (responsabile esteri UAAR)

Ore 17 Interventi dei relatori e del segretario UAAR
Omosessualità: Franco Grillini
Pari opportunità: Laura Balbo, presidente onorario UAAR
Il diritto di essere scettici: Carlo Flamigni, presidente onorario UAAR
Bioetica: Valerio Pocar, presidente onorario UAAR
Ateismo ed etica laica: Margherita Hack, presidente onorario UAAR (videointerevento)
Ateismo: Piergiorgio Odifreddi, presidente onorario UAAR (videointerevento)
Conclusioni: Raffaele Carcano (segretario UAAR)

A conclusione del meeting, fino alle 23:00, concerto gratuito per la commemorazione del XX SETTEMBRE con:
– Paolo Ferrarini
– Just for Jam
– Banda Putiferio
– RATTI DELLA SABINA
Durante la serata sonetti di Francesco Burroni e monologhi di Francesca Fornario

L’indomani, XX Settembre dalle ore 09:30 deposizione di una corona alla cerimonia ufficiale presso la Breccia di Porta Pia in Corso Italia.

Precedente Nuovo brano: Pensieri di un ateo morente Successivo Perché Liberi di non credere?