Pensieri di un ateo morente – Videoclip Ufficiale

Il 15 dicembre 2011 moriva Christopher Hitchens, uno dei grandi intellettuali contemporanei che più hanno contribuito a formare il mio pensiero critico. In un certo senso, un mio “maestro”. L’atteggiamento con cui ha affrontato gli ultimi mesi di vita, le sue lucide riflessioni sulla vita e sulla morte, il bilancio di una carriera brillante, le lacrime che ho versato quando ha dato l’ultimo abbraccio a Richard Dawkins, e infine il triste inevitabile annuncio, hanno fatto da catalizzatore per decidermi a produrre un video che già da tre anni avevo in mente di realizzare, da quando cioè avevo registrato una delle canzoni preferite del mio repertorio, Pensieri di un ateo morente. Così ho preso due biglietti per la Turchia e a marzo sono partito con Daniel per raccontare la storia di un ultimo viaggio, un’esperienza vissuta attraverso gli occhi di una persona che sa di dover morire, e che non vuole sprecare neanche un secondo in futili speculazioni e illusorie consolazioni metafisiche, per concentrarsi totalmente sulla bellezza della vita, impreziosita ulteriormente dalla lente della consapevolezza. Il tramonto non implica tristezza, ma godimento estetico. La fine non è associata all’oscurità, ma a un arcobaleno di colori.  Ecco il risultato di questo lavoro.

Qui Daniel, protagonista del video, spiega meglio quali sono le intenzioni e un po’ il senso di questa produzione.

Previous Entries p[ i] @ Centro Culturale Candiani - Mestre Next Entries Gravità - on the set